La riga e il cerchio (Italian Edition) por Marco Bonitta

En nuestro sitio web bookfreepdf.com.co, no solo puede descargar un libro La riga e il cerchio (Italian Edition) en formato fb2, epub, pdf y txt sin registrarse, sino que también puede confiar en la calidad de estos libros. Cada libro antes de agregar al sitio se comprueba para la calidad del archivo.

La riga e il cerchio (Italian Edition)

Titulo del libro : La riga e il cerchio (Italian Edition)
Fecha de lanzamiento : January 1, 2016
Autor : Marco Bonitta
Número de páginas : 164
ISBN :
Editor : Compagnia editoriale Aliberti

Marco Bonitta con La riga e il cerchio (Italian Edition)

L’11 ottobre 2014, durante la semifinale dei Mondiali di volley femminile, mezza Italia si è letteralmente innamorata della squadra di pallavolo: merito di campionesse come la "pantera" Diouf, la giovanissima Chirichella, l'esperta Piccinini, che si sono guadagnate sul campo il titolo di star del mondo dello sport attuale. Al timone di questa formazione c'è un uomo di cinquantuno anni, romagnolo di nascita, ex paracadutista, la faccia di uno che non molla mai. Si chiama Marco Bonitta, e se non proprio una star, è diventato un personaggio molto popolare. Il ct più famoso d’Italia racconta se stesso e la lunga avventura con la squadra azzurra, la sua storia fatta di grandi successi, delusioni brucianti e riscosse clamorose. Primo e unico ct italiano a vincere un campionato mondiale sotto rete, nel 2002 a Berlino, è passato dall'altare alla polvere e ritorno, ha conosciuto la rabbia e il perdono, non soltanto sul campo da pallavolo. È salito sul tetto del mondo, ma poi è caduto dalla sua panchina per volere delle sue stesse giocatrici. Si è rimesso in discussione, ripartendo dal basso per arrivare a essere richiamato a furor di popolo alla guida dell'Italia. Con la forza del dialogo, del rispetto, dell’autocritica, Bonitta ha saputo riallacciare un rapporto forte, rilanciarsi e costruire il miracolo degli ultimi Mondiali. Perché dopo la sconfitta con la Cina, prima della finale per il terzo posto, quando le ragazze del volley e il loro allenatore sono entrati in campo, dagli spalti del Forum Assago è partita una vera ovazione. «Mi sono dovuto addirittura fermare perché la gente mi chiamava, per rispondere al loro tifo» racconta Bonitta, «e questo, per un Paese di cui conosciamo bene la mentalità non solo sportiva, è davvero un "miracolo italiano"». Una vicenda di passione e volontà, caduta e riscatto. Per gli appassionati di sport, per i lettori che amano le storie di vita, per le bambine e le ragazze di oggi, le campionesse di domani.